News

ICT-Group nel sociale



"IO ANCORA VEDO ORIZZONTI
DOVE TU DISEGNI CONFINI"

Di fronte alla paura il nostro cervello rettiliano è strutturato per agire con tre comportamenti diversi, gli stessi di quando si trova a dover affrontare l’attacco imprevisto di un animale aggressivo: paralisi, combattimento o fuga.

Ma c’è un modo più nobile ed umano di rispondere all’incertezza ed al rischio che deriva dal non sapere la ‘data di scadenza’ di questa emergenza. Con fiducia, speranza, generosità. 

ICT ha sempre sostenuto piccole associazioni e lo ha fatto per diversi motivi: perché crede nei valori di sostegno alle categorie deboli ed emarginate; nell’aiuto a realtà poco conosciute ma che operano con dedizione e quasi sempre in regime di autosostentamento per il bene comune; nella possibilità di verificare e di avere chiarezza sull’utilizzo che viene fatto delle donazioni stesse.

In questi anni il sostegno di ICT Group è stato fatto silenziosamente, senza proclami, perché riteniamo che questa forma di generosità non debba scivolare nel rischio, anche marginale, di trasformarsi in attività promozionale, celebrativa o autoreferenziale.

Oggi lo facciamo apertamente, con l’auspicio che, in questo contesto, sia l’esempio l’unico avvenimento a diventare virale. Siamo un popolo che ha dimostrato di trovare nei momenti di crisi opportunità di rinascita e di creatività con la capacità di attingere a risorse insospettate.

ICT da sempre progetta il futuro, concretizza idee visionarie, rende reale l’innovazione, cerca soluzioni dove altri vedono problemi.  Supportare chi, in questo momento, si ritrova ancora più fragile di quanto fosse prima, è il nostro modo, concreto, di progettare il futuro. Questo abbiamo fatto fin’ora e questo continueremo a fare da qui in avanti.

Abbiamo scelto strutture di cui conosciamo la trasparenza e l’operato e che investono le donazioni solo nello scopo sociale e statutariamente indicato.

 

Comunità Lautari

La prima organizzazione che sosteniamo ormai da anni è la Comunità Lautari (www.lautari.it), una struttura residenziale che opera in tutta Italia (una delle sedi è Brescia) e che si occupa sia della cura di persone con problematiche legate alle dipendenze sia del sostentamento di individui che, a causa di disagi personali/lavorativi, non riescano più a provvedere al loro fabbisogno personale. Si tratta di una struttura autonoma che si è sempre autosostenta grazie al lavoro delle cooperative ad essa connesse. E che, a causa dell’emergenza sanitaria, ha dovuto sospendere tutte le attività che permettono l’autosostentamento stesso. 

 

Associazione Pro Tetto di Milano

La seconda è l’ Associazione Pro Tetto di Milano (www.associazioneprotetto.it), che ha l’obiettivo Sociale di voler aiutare tutte le famiglie a reddito zero, papà o mamme separati e/o senza lavoro e  tutte quelle persone che per vicissitudini contingenti vivono in uno stato di grande precarietà. L’Associazione svolge attività nel settore dell’assistenza sociale ed in particolare si propone di aiutare soggetti svantaggiati in ragione di condizioni economiche, sociali o famigliari, costrette a vivere per strada, in auto, nei box, nelle cantine. 

Crediamo in quest’Associazione in quanto distribuisce aiuto senza confini: di status sociale, di genere, di etnia, di provenienza. 

 Perché, come diceva la pittrice Frida Kalho ‘ io ancora vedo orizzonti dove tu disegni confini’


Chiedi subito la tua demo o una consulenza

Siamo a disposizione per dimostrarvi le nostre soluzioni. Completa il form e ricevi maggiori informazioni!


Richiesta Informazioni